Ricette - Torcolo di San Costanzo E’ un dolce tipico di Perugia, accostato tradizionalmente e inevitabilmente alla festa dedicata a San Costanzo, celebrata il 29 gennaio. Un tempo il torcolo di San Costanzo si preparava in casa in occasione delle celebrazioni del santo, oggi è possibile acquistarlo nei forni e nelle pasticcerie praticamente tutto l’anno.

Ingredienti
500g farina
125g zucchero
100g olio
75g cedro condito (a piccoli tocchi)
125g uvetta
50g pinoli
12g semi d’anice
30g lievito di birra
sale

Preparazione
Versate la farina a fontana in un’insalatiera, create un cratere al centro e versate il lievito all’interno. Aggiungete dell’acqua tiepida e lavorate il tutto per qualche minuto, fino ad ottenere un impasto della consistenza della pasta del pane. Coprite l’impasto con un panno e ponetelo a riposare in un luogo caldo e riparato dalle correnti d’aria. Quando l’impasto avrà raddoppiato il proprio volume, rovesciatelo su di una spianatoia, appiattitelo con il palmo della mano e unite alla pasta il cedro candito, l’uvetta, i pinoli, l’olio, lo zucchero e i semi d’anice. Tornate nuovamente a lavorare la pasta per una decina di minuti, poi date all’impasto la forma di una ciambella e riponetela in una tortiera bene imburrata. Riponete la ciambella in un luogo caldo e asciutto, lasciando lievitare per 2 o 3 ore. Quando l’impasto sarà ben lievitato, infornate a 180 °C e lasciate cuocere per 40/45 minuti.

Note – Anticamente il torcolo di San Costanzo era il dolce che le ragazze perugine usavano regalare al proprio fidanzato.

Commenti dei lettori - Lascia un commento