Dalla diffusione della patata nel continente in poi, avvenuta fra ‘700 ed ‘800, gli gnocchi si sono attestati come uno fra i piatti più popolari nelle tavole. Si tratta di un piatto robusto e di grande soddisfazione, tuttora molto in uso.
E’ da considerarsi fra i più poveri in assoluto, di semplice preparazione e di grande versatilità. Può essere infatti accompagnato da una grande varietà di sughi, fra i quali quelli a base di puntarelle, di piccione, di lepre, di coniglio e ogni sorta di carne a disposizione.

Ingredienti (per 4/6 persone)
1kg di Patate
300g Farina
1 Uovo

Preparazione
Sciacquate le patate e riponetele in una pentola, ricoprendole con acqua fredda.
Fate cuocere le patate fino a lessarle.
Una volta lessate, sbucciatele e schiacciatele, disponendo le patate tritate sopra una spianatoia.
Aggiungete alle patate tritate la farina e l’uovo, impastando energicamente con le mani, lavorando la pasta per qualche minuto.
Dall’impasto ottenuto, staccatene una porzione e allungatela sulla spianatoia, rollandoci sopra il palmo delle mani, fino ad ottenere un cordone di pasta della grandezza desiderata (il diametro può variare da uno a tre centimetri, secondo il proprio gusto).
Con un coltello tagliate il cordone di pasta a piccoli pezzi della lunghezza di tre centimetri circa, oppure regolatevi secondo le vostre preferenze.
Lo gnocco così ottenuto può semplicemente rimanere grezzo, ma in alternativa potete prenderli ad uno ad uno, appoggiarli sopra la parte concava della forchetta ed esercitare una leggera pressione con il pollice, ottenendo una striatura che consentirà una migliore presa del sugo sulla pasta.
Ripetete l’operazione e disponete gli gnocchi sulla spianatoia sopra un sottile strato di farina.
Gettate lentamente gli gnocchi ottenuti nell’acqua salata in ebollizione.
Quando torneranno a galla lasciateli bollire per un minuto circa.
Al termine della cottura, estraete gli gnocchi dall’acqua con un mestolo forato o con un cavapasta e condite a piacere con sugo e formaggio abbondante.

Variante
Una variante da provare sono gli gnocchi di farina, ottenuti impastando semplicemente farina bianca, sale e acqua calda, ripetendo la stessa procedura necessaria per ottenere gli gnocchi di patate.

Commenti dei lettori - Lascia un commento