Altro piatto tipicamente invernale e molto diffuso non solo a Perugia o in Umbria, ma anche in molte regioni del nord, dove assume forme e condimenti di volta in volta diversi. Tradizionale rimane però l’usanza di disporre la polenta sulla spianatoia al centro della tavola per consentire a tutti i commensali di mangiare contemporaneamente direttamente dalla tavola di legno. Molte le varianti possibili, negli abbinamenti dei sughi. Una delle più diffuse a Perugia è la polenta con le salsicce.

Ingredienti (4 persone)
500g farina di granoturco
8 salsicce
600g pomodoro passato
1 cipolla
1 costa di sedano
1 carota
vino bianco
pecorino grattugiato
olio extravergine d’oliva
sale

Preparazione
Versate la farina di granoturco in un paiolo con dell’acqua in fase di ebollizione, aggiungete del sale e mescolate continuamente fino ad ottenere una normale polenta. In una casseruola preparate un trito con sedano, carota, cipolla e fate soffriggere il tutto con dell’olio. Lasciate che soffrigga per qualche minuto, poi aggiungete le salsicce fresche sbriciolate. Aggiungete un po’ di vino bianco e attendete che sfumi completamente. A questo punto a depositate la passata di pomodoro nella casseruola e lasciate che si formi il sugo. Al temine della cottura, versate la polenta sulla spianatoia, cospargetela di sugo con le salsicce e aggiungete il pecorino grattugiato in abbondanza.

Varianti – Esistono praticamente infinite varianti legate alla polenta, piatto adattabile praticamente a qualsiasi gusto. Si può servire con il sugo realizzato con la cacciagione, con gli uccelletti, con le puntarelle di maiale, con i funghi porcini. E’ ottima anche con il tartufo.

Commenti dei lettori - Lascia un commento