E’ il piatto più tipico della giornata di Natale. La maggior parte dei perugini (ma non solo), non credo sentirebbero la giornata del 25 dicembre allo stesso modo, senza un piatto di cappelletti in brodo in tavola. Immancabili.

Ingredienti (per 4/6 persone)
1kg carni miste (maiale, pollo, vitello, tacchino)
150g parmigiano
1 carota
1 costa di sedano
1 cipolla
14 uova
1 foglia di allorov 30g burro
1kg farina
brodo di cappone
olio extravergine di oliva
sale
pepe
noce moscata

Preparazione
Tagliate a pezzi le carni. Preparate un trito di cipolla, carota, sedano, unite al burro e all’olio e fate soffriggere il tutto in una casseruola. Unite la carne, una foglia di alloro, noce moscata, sale, pepe e portate a cottura. A cottura della carne ultimata, macinate la carne con il suo sugo e lasciate raffreddare il macinato. Unite alla carne macinata il parmigiano, 4 rossi d’uovo e un tocco di burro. Mettete l’impasto ottenuto nuovamente sul fuoco, regolando si sale e pepe. Ora versate la farina a fontana sopra la spianatoia, unite le 10 uova e un po’ d’acqua tiepida. Lavorate l’impasto per qualche minuto, quindi stendete la sfoglia e tagliatela in tanti quadrati di pasta. Prendete il macinato e staccatene delle piccole porzioni, per ricavarne la giusta quantità che serva da ripieno, ed adagiatelo sopra un quadrato di sfoglia. Ripiegate la sfoglia su se stessa includendo il ripieno e chiudendo un triangolo, congiungendo le estremità attorno ad un dito della mano. Stendete ad uno ad uno i cappelletti sulla spianatoia sopra un sottile strato di farina. Mettete il brodo di cappone sul fuoco e portate ad ebollizione, dopodiché, versate i cappelletti all’interno. A cottura ultimata servite i cappelletti ben caldi in abbondante brodo.

Note – Nel resto d’Italia per cappelletti si intende un tipo di pasta fatta in casa, ma rigorosamente senza carne, contrariamente a quanto avviene in Umbria.

Varianti – A piacere, potete aggiungere un uovo all’impasto, oppure del vino, o entrambi.

Commenti dei lettori - Lascia un commento