Il monte Tezio è un massiccio calcareo che sorge a fianco della valle del fiume Tevere, nel bel mezzo di una serie di declivi, colline e pianure lungo il lato settentrionale del territorio perugino.
La sua altitudine raggiunge quasi i 1000 metri (961 per la precisione) e si inserisce in una catena di rilievi che taglia longitudinalmente la valle del Tevere da nord-ovest a sud-est, dal monte Acuto al monte Civitella (alti rispettivamente 926 e 634 metri).
Tutta l’area che ruota attorno al monte Tezio si inserisce pienamente nel bacino idrografico del Tevere, il quale scorre lungo il suo versante orientale, un versante ricco di torrenti e affluenti anche dalla discreta pendenza che si immettono direttamente nel fiume.
Sul versante opposto del monte Tezio, quello occidentale, i torrenti fanno un giro più ampio. Le acque che discendono dai rilievi confluiscono nel torrente Caina, il quale si premura inoltre di raccogliere anche le acque provenienti dai monti che costeggiano il lato est del lago Trasimeno. Il Caina prosegue il suo percorso fino a congiungersi al fiume Nestore, affluente del versante destro del Tevere, nei pressi di Pieve Caina.

Commenti dei lettori - Lascia un commento